Ancora una tragedia ma questa volta per sfortuna soltanto sfiorata. I fatti ieri nella penultima domenica di agosto. Un bagnante di Somma Vesuviana si è sentito male dopo un tuffo a Pontecagnano. L’uomo ha ingerito acqua ed ha perso i sensi rischiando di annegare. Prontamente salvato dalle manovre di primo soccorso da due donne, un’infermiera e un’operatrice del 118.

Il cittadino Somma Vesuviana è stato portato a riva privo di sensi, ed una volta rinvenuto grazie al massaggio cardiaco praticato dalle due donne che per fortuna si trovavano in spiaggia, è stato trasportato in ospedale per gli accertamenti del caso dell’ambulanza accorsa sul posto. Adesso si trova ricoverato, ma il peggio dovrebbe essere passato.