Al telefono si fingono nipoti e, agli ignari anziani, chiedono i soldi della pensione ma in realtà è un tentativo di truffa. A denunciarlo è il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno che sulla pagina Facebook lancia un allarme e mette in guardia i più fragili da simili tranelli. «Cari concittadini, in questi giorni sconosciuti hanno chiamato a casa di alcuni anziani spacciandosi per i nipoti con l’obiettivo di convincerli a consegnare loro i soldi della pensione. Solitamente usano una voce alterata e chiedono denaro con la scusa di avere un’emergenza da risolvere, facendo naturalmente leva sull’affetto familiare».

Il consiglio è quello di denunciare simili tentativi di truffe. «Avvisate i vostri cari di diffidare di queste chiamate e, se vi dovesse capitare di rispondere a una di queste chiamate, il consiglio è denunciare alle forze dell’ordine segnalando l’ora della chiamata. Il numero di chiamata sarà privato o nascosto, ma le forze dell’ordine potrebbero riuscire a risalire ai colpevoli. In ogni caso avvisate i vostri anziani e facciamo rete contro questi truffatori».