A rischio il progetto della Cittadella del Carnevale di Saviano. Il Comune, grazie ai fondi del Piano Strategico Triennale della Città Metropolitana di Napoli, ha ottenuto il finanziamento per la realizzazione della “Cittadella del Carnevale”. La Fondazione Carnevale Savianese, insieme ai comitati, ha presentato delle modifiche per poter meglio rispondere alle esigenze del Carnevale. La Città Metropolitana di Napoli ha chiesto al Comune di Saviano di riapprovare i progetti a bando e inviare (entro il 25 settembre pena esclusione) la nuova delibera di Giunta con il progetto modificato. Amministrazione guidata da Carmine Addeo non ha ancora reso noto le determinazioni assunte a seguito delle sollecitazioni dell’Ente metropolitano”, spiega Giuseppe Allocca socio del Comitato Carro Rione Croce e candidato al consiglio comunale nella lista di Progetto in Comune per Vincenzo Simonelli Sindaco, “con il rischio di perdere il contributo e di vedere vanificata ogni aspettativa per il rilancio del Carnevale. FrasTuono Saviano, Progetto in Comune, Circolo PD Saviano hanno presentato una formale richiesta di informazioni al Sindaco ed all’ Ufficio Tecnico finora disattesa – prosegue Giuseppe Allocca.

Ma sono diverse le istanze cui l’esecutivo del sindaco Addeo non ha dato alcuna risposta, soprattutto in materia ambientale. “Sono tutt’ora disattese le istanze di Legambiente Iride, del Comitato Corri per la Vita e ignorati i rilievi legali dell’avvocato Sabato Alfieri sulle preoccupazioni per il temuto potenziamento sul territorio savianese di impianti per la telefonia mobile 5 G”, aggiunge Allocca, “Un’ indifferenza quest’ultima forse funzionale a presumibili intese tra l’ Amministrazione Addeo e Gestore a dispregio del principio di preventiva cautela ribadito e riaffermato dalle Associazioni e Movimenti contro 5G. Il Comune di Saviano ha inoltre disertato l’ultimo Tavolo dei Comuni sulle polveri sottili riunitosi nel mese scorso nella sede del’ Agenzia per lo Sviluppo dell’Area Nolana confermando le omissioni e l’inerzia del passato e del presente su tale problematica. Rileva in modo significativo – conclude Giuseppe Allocca – il silenzio e l’assenza del medico ospedaliero Dr Virginia Strocchia presidente del Consiglio Comunale e consigliera di lungo corso, sia di maggioranza che di opposizione, sulla gravità delle condizioni ambientali di Saviano che oggi la stessa ritiene dopo anni di vacuità amministrativa di poter guidare per un futuro migliore».