Primi quattro ricoveri stamattina per il Covid center dell’ospedale Loreto Mare di Napoli che ha riaperto oggi. Si tratta di quattro migranti positivi al Coronavirus che sono stati trasferiti da un centro di accoglienza e verranno ora trattati nell’ospedale del centro cittadino. Sono tutti arrivati dal Cas di San Giorgio a Cremano. I pazienti presentano pochi sintomi come linee di febbre e tosse, ma si è reso necessario ricoverarli per isolarli dagli altri ospiti della struttura vesuviana.

Proprio ieri il sindaco sangiorgese, Giorgio Zinno, ha comunicato altri quattro contagi in città, stavolta tre in arrivo dalla vacanze fuori regione così come sta accadendo un po’ ovunque. In questa fase San Giorgio a Cremano è la città vesuviana con il maggior numero di contagi ma la situazione resta per fortuna sotto controllo con nessun paziente in condizioni serie.

I quattro immigrati positivi al Coronavirus di cui il 118 sta organizzando il trasferimento all’ospedale Loreto Mare vivono nel Cas di San Giorgio a Cremano (Napoli), in via Morosini. I quattro erano stati trovati positivi sabato e posti in isolamento all’interno del Cas in attesa di trovare una nuova soluzione. Secondo quanto riportano i sanitari intervenuti nei giorni scorsi, gli altri immigrati che vivono nel Cas avevano protestato per la permanenza dei quattro positivi, per timore che il contagio potesse diffondersi e cosi’ l’Asl ha disposto il trasferimento al Covid center del Loreto Mare di Napoli che proprio stamattina ha riaperto. Il centro di accoglienza di San Giorgio a Cremano ospita circa 40 migranti, tutti sono stati sottoposti ai test e non risultano altri positivi.