Home Cronaca Rapina con ostaggi nel B&B a Pompei: i carabinieri arrestano i banditi

Rapina con ostaggi nel B&B a Pompei: i carabinieri arrestano i banditi

Si erano presentati armati, con passamontagna e casacche dei carabinieri per fare rapina all’interno di un B&B. Ma una cliente è riuscita a chiamare il 112. A Pompei i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata hanno arrestato per tentata rapina 2 persone. Alle 4 del mattino, 5/6 persone a bordo di una Fiat Punto blu con un lampeggiante sono davanti al B&B Villa Aurelia; tutti indossano dei passa-montagna e delle casacche con la scritta Carabinieri ed entrano nell’albergo con la scusa di ricerche di un latitante. Una volta entrati invece ammanettano 3 persone, il proprietario e suoi familiari, e li segregano nel seminterrato dell’albergo. Il gruppo, armi in pugno, sale al piano dove alloggiano 9 clienti.

Una ragazza che ha sentito delle grida provenire dal seminterrato riesce a chiamare il numero di emergenza poco prima che i rapinatori la immobilizzino. Il centralinista dell’Arma intuisce la gravità e l’urgenza della richiesta di aiuto. In pochi minuti sono arrivate 5 pattuglie dei carabinieri di Torre Annunziata. Il “palo” ha visto i veri carabinieri e ha chiamato i complici. Nella fuga, due vengono bloccati. In questi momenti, su disposizione del Comando provinciale carabinieri di Napoli, e’ in corso un rastrellamento alla ricerca degli altri rapinatori con un massiccio numero di militari, un elicottero e le unita’ cinofile.

Exit mobile version