Un incidente imprevedibile, una fatalità terribile che ha tolto la vita al piccolo Carmine. Poggiomarino piange disperata per la morte del bimbo di 5 anni, rimasto folgorato e deceduto nell’ospedale in cui hanno fatto di tutto per salvargli la vita. Per Carmine, che vive al nord con la famiglia, doveva essere un agosto di festa e vacanza dai nonni. Invece è successo l’irreparabile. Sono già centinaia i messaggi di dolore per il piccolo, post di dolore puro che arrivano da chi conosce la famiglia ma anche da chi viene semplicemente e giustamente sconvolto dalla dipartita di un piccolo dal sorriso enorme e dalla grandissima voglia di vivere. “Sei l’Angelo tra gli angeli”, è uno dei commenti più utilizzato tra emoticon di lacrime a dirotto.

L’ultimo saluto per Carmine ci sarà domattina a Poggiomarino, nella parrocchia di Sant’Antonio da Padova, così come recita il manifesto funebre che circola a ripetizione sui social network. L’addio è previsto per le 11, mentre si cerca ancora di ricostruire come Carmine sia rimasto folgorato mentre si trovava dai nonni in un’abitazione nella zona di Via Delle Mura. L’unica certezza è la tragica fatalità, di quelle che purtroppo possono accadere a tutti. Resta lo strazio della mamma, del papà, del fratellino, dei nonni e di tutti i familiari. Un dolore troppo grande da sopportare.