«L’assoluta ricerca della trasparenza ha da sempre contraddistinto il credo politico del Movimento 5 Stelle. Ecco perché non ci sottraiamo, oggi, a poche ore dalla ricezione della notifica di ricusazione della lista elettorale presentata al comune di Marigliano nei giorni scorsi, alle scuse che prima di tutto dobbiamo al nostro elettorato. Così, in un lungo post sulla sua pagina Facebook e su quella del Movimento 5 stelle di Marigliano, il consigliere regionale Gennaro Saiello ha commentato l’esclusione della lista elettorale per le elezioni al comune che si trova sul territorio nolano. «Purtroppo un mero, nonchè grave, errore burocratico è stato commesso – ha proseguito Saiello – andando a mettere la parola fine al lavoro intenso e proficuo di decine di giovani che avevano preparato con dedizione e fermento un programma elettorale da presentare alla cittadinanza mariglianese. Ma soprattutto, come detto, mette una parola fine alla speranza di tanta parte di cittadinanza che era pronta a riversare nella cabina elettorale tutto il credito guadagnato dal lavoro del M5s sia a livello nazionale che regionale».

«Non possiamo, nello stesso tempo, però, non rimarcare gli attacchi ironici e meno ironici che rasentano in alcuni casi la diffamazione, ricevuti sui social soprattutto se si pensa che gli autori di tali attacchi fanno parte o hanno fatto parte della medesima bandiera politica. Alzare i toni a caldo, non avendo un minimo rispetto della delusione dei partecipanti a questo che doveva essere un percorso condiviso e di crescita, attaccando in maniera diretta chi si è speso per la crescita di questo gruppo di lavoro, fa ben comprendere il confine tra chi esercita il fare politico e chi impersona l’uomo politico», conclude Saiello.