Home Attualità Oltraggio in Circumvesuviana: deturpato il murales dedicato al grande Totò

Oltraggio in Circumvesuviana: deturpato il murales dedicato al grande Totò

Il popolo napoletano è molto orgoglioso del proprio retaggio culturale e dei suoi personaggi storici più rappresentativi, almeno è quanto dichiara, ma spesso nella realtà dei fatti le cose sembrano essere ben differenti. Il Principe Antonio De Curtis, ovvero Totò, è sicuramente tra i primissimi simboli, in ordine di importanza, più rappresentativi di Napoli e della napoletanità ed infatti quotidianamente sono tante le dediche, gli omaggi ed i riferimenti che quotidianamente vengono rivolti al ‘principe della risata’ ma non sempre la sua memoria viene onorata e rispettata. Come mostrano diverse segnalazioni inviate dai cittadini al Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, in via Santa Maria Antesaecula, al Rione Sanità, che ha dato i natali al grande Totò, si mostra invasa dai rifiuti sversati illecitamente dagli incivili, soprattutto nel punto dove è installata l’opera raffigurante il volto di Antonio De Curtis. Alla stazione della Circumvesuviana di Piazza Garibaldi, invece, i murales dedicati a Totò sono stati completamente imbrattati e deturpati.

«L’amore è molto più facile a parole che dimostrarlo con i fatti. È facilissimo dire: “amo la mia città, io difendo Napoli”, è più complicato, invece prodigarsi davvero per il proprio territorio e difendere la propria cultura. Le parole, soprattutto se dette con ripetitività e senza legami con fatti concreti, non hanno alcun senso, l’amore per la propria città e la propria cultura lo si deve dimostrare prendersi cura del proprio quartiere, delle proprie strade e della propria città, bisogna omaggiare la memoria dei nostri simboli non solo dedicando loro frasi e citazioni ma soprattutto rispettando la loro memoria ed i loro luoghi. Per questo abbiamo deciso di l’lanciare ‘l’operazione Totò’, si tratta di una serie di interventi con cui andremo a recuperare, salvaguardare e valorizzare tutti i luoghi della memoria dedicati al Principe della risata e a tutti i maggiori interpreti della napoletanità. Puliremo, cancelleremo le scritte vandaliche e ridaremo dignità a quei luoghi.  Sono invitati tutti quelli che amano la propria città e vogliono dimostrarlo», sono state le parole del Consigliere Borrelli.

Posting....
Exit mobile version