Continuano incessanti, i servizi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli, contro i reati in materia ambientale. I militari della Stazione forestale di Roccarainola hanno ricevuto diverse segnalazioni: nella zona c’erano forti odori di prodotti chimici. Sono partiti i controlli e, durante uno di questi, hanno scoperto – nella zona di Poggiomarino – un agricoltore mentre cospargeva i terreni coltivati con del diserbante. Utilizzava una macchina per irrogazione senza avere i certificati previsti dalla Legge. Controllata l’azienda agricola, varie le sanzioni amministrative per l’agricoltore e il titolare per quasi 7mila euro.

Nei giorni scorsi proprio da Poggiomarino erano arrivate denunce in merito. Qualcuno nelle zone di campagna era anche stato colto da leggeri malori, finendo a farsi curare in ospedale. Il motivo erano proprio i pesticidi e i diserbanti utilizzati in maniera impropria da parte delle aziende agricoli. I controlli hanno proprio puntato a questo ed è stata sanzionata la prima azienda. I militari ad ogni modo continueranno a tenere d’occhio la situazione.