Stroncato da un malore improvviso Giovanni Assante del pastificio artigianale Gerardo Di Nola di Gragnano. Una perdita per tantissimi che hanno apprezzato l’uomo ancora prima della sua famosa pasta. Tutti lo definiscono con il sorriso e disponibile a partecipare a manifestazioni ed eventi in cui portava la sua gioia di vivere e di godere della buona tavola.

Assante aveva 69 anni ed in gioventù fu missionario al Mato Grosso, area in cui ha vissuto a lungo da giovanissimo e dove ha lavorato presso una missione in un progetto di alfabetizzazione delle aree rurali del Brasile. Entrò nel mondo della pasta più tardi, una volta tornato a casa, quando cominciò a lavorare appunto alla Gerardo di Nola, marchio che trasformato tra i più famosi di quelli artigianali.