Home Articoli in Evidenza L’urlo di una ragazza a Pompei: «Aiuto, un uomo mi ha fotografato...

L’urlo di una ragazza a Pompei: «Aiuto, un uomo mi ha fotografato sotto alla gonna»

Una “moda” dei maniaci che è già nota e che sul web continua a fare proseliti nonostante si tratti di vere e proprie molestie sessuali anche dal punto di vita giuridico. Ed è la prima volta che un episodio simile viene purtroppo segnalato nell’area vesuviana. Succede a Pompei, dove una giovane donna ha denunciato di essere stata avvicinata furtivamente da un uomo, che una volta abbassatosi da dietro, le ha scattato una fotografia sotto alla gonna. Dopo aver segnalato il caso, la ragazza ha raccontato tutti sui social network: «Donne e ragazze con gonne, attenzione! Vi segnalo cosa mi è successo stamattina alle 8.15 circa all’altezza di Jerome/banca vicino alla Stazione dello Stato (le ferrovie ndr). Chiaramente il racconto tende a chiedere a tutte di stare in allerta. Poi continua a dire tutto quanto accaduto.

La ragazza spiega: «Avevo appena attraversato e stavo camminando quando dal vetro della banca vedo un tizio chinato dietro di me con un telefono, mi giro, gli urlo e lui scappa. Credo abbia provato e forse ci è anche riuscito, a scattare una foto sotto la gonna. Ho avvisato la polizia, ma se non chiami al momento dal posto non possono controllargli il cellulare, forse se lo vedono gli faranno un controllo normale. Ve lo descrivo: presumibilmente marocchino, capelli ricci, 1.75 circa, magro, stamattina aveva una maglia blu elettrico».

Exit mobile version