Home Attualità Economia La Fiat di Pomigliano chiude per un mese: si riaprirà per produrre...

La Fiat di Pomigliano chiude per un mese: si riaprirà per produrre l’Alfa Tonale

Lo stabilimento Giambattista Vico di Pomigliano d’Arco (NA) rimarrà chiuso da oggi, 3 agosto, fino al 28 agosto per lavori. Previsto un rinnovamento della fabbrica, con nuovi macchinari. Puntando alla piena occupazione dei 4.500 lavoratori, a continuare la produzione di Fiat Panda, ma soprattutto per ospitare la nuova produzione di Alfa Romeo Tonale, il SUV compatto del Biscione atteso per la seconda metà del 2021.

Tonale, una delle auto più chiacchiere sin dalla sua presentazione al Salone di Ginevra 2029, arriverà.  Disponibile benzina, Diesel e plug-in ibrido.  Con una meccanica che dovrebbe essere derivata dalla Jeep Compass, con sospensioni e sterzo votati a una guida più precisa e dinamica. Sarà una vettura del nuovo Gruppo Stellantis, la nuova alleanza FCA-PSA, per questo resta in dubbio l’utilizzo della piattaforma. Che date le dimensioni di Tonale (circa 4,45 metri di lunghezza) potrebbe essere ska CMP (Peugeot 2008) o EMP2 (Peugeot 3008), già operativa con molte applicazioni plug-in hybrid.

Pomigliano tonerà a essere un sito cruciale per le auto del Biscione. Molte Alfa moderne e contemporanee sono state costruite nello stabilimento campano. Tre queste, Alfasud, 155, 145, 146, 156, 147, GT e 159.

Posting....
Exit mobile version