«Riscontriamo altri due casi di Covid 19 a Ottaviano, sono persone tornate dall’estero. Già isolati sia loro che i familiari». Ad informare i cittadini è il sindaco di Ottaviano, Luca Capasso, impegnato in una vera e propria crociata per provare a fermare i contagi. I casi attualmente attivi in città sono una decina si è partiti da un piccolo focolaio in uno studio dentistico, poi la comitiva di ritorno dalla Puglia e adesso i positivi dall’estero. Capasso, in tal senso, ha emanato più di un provvedimento.

E lo stesso sindaco e rinfrescare la memoria: «Vi ricordo l’ordinanza che obbliga all’isolamento e al tampone chi in vacanza ha frequentato luoghi di assembramento, vi ricordo l’obbligo di mascherina dalle 19 alle 6 del mattino, vi ricordo che è necessario rispettare le regole su distanziamento e igiene. Non facciamo drammi, ma non abbassiamo la guardia, mi raccomando». Dunque, ad Ottaviano non soltanto chi torna dall’estero dovrà segnalarsi, ma anche chi ha frequentato zone della Sardegna e della Puglia, ad esempio, dove si è riscontrato un alto tasso di contagi.