Il giornalista e attivista è noto per il suo impegno per l’ambiente e la cultura: è candidato a Terzigno con Ranieri. A supportarlo il consigliere regionale verde Francesco Emilio Borrelli.

Francesco Servino, giornalista e attivista che ha legato il suo nome a importanti battaglie per l’ambiente e per la cultura, è candidato al consiglio comunale di Terzigno nella lista Terzigno Democratica a sostegno di Francesco Ranieri sindaco. A sostenerlo direttamente è il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, vittima recentemente di un brutale pestaggio avvenuto nei pressi dell’Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli: un episodio che ha indignato la società civile e che ha creato un movimento di solidarietà nei suoi confronti. Servino e Borrelli sono attivi da molti anni nel territorio vesuviano, dove hanno mosso importanti denunce e confezionato memorabili servizi giornalistici.
A Servino, in particolare, si deve la battaglia che ha portato alla bonifica del sito archeologico di Cava Ranieri, in passato adibito a discarica e ora in procinto di divenire Parco Archeologico, Geologico e Naturalistico. “La lista Terzigno Democratica rappresenta l’unica vera novità delle elezioni a Terzigno” ha commentato Servino: “E’ l’espressione migliori forze giovanili del paese. Con essa diamo il via a un progetto democratico ed ecologista che intende rinnovare la politica cittadina e cancellare dalla scena politica chi si candida da oltre trent’anni. Ambiente, vivibilità e sviluppo economico sostenibile sono le mie proposte. Ma tante, valide e attuabili sono quelle che il gruppo di Terzigno Democratica ha elaborato”. Servino è conosciuto a Terzigno per il suo impegno in difesa del patrimonio culturale e ambientale: storica la sua opposizione all’apertura della discarica di Cava Vitiello, così come la battaglia che ha portato alla rimozione dei rifiuti da Cava Ranieri – una delle discariche nel Parco Nazionale del Vesuvio – e quella per la riconversione dell’ex mattatoio comunale nell’edificio denominato MATT, centro di aggregazione giovanile e futuro Museo Archeologico.

“Con Servino al consiglio comunale di Terzigno continueremo la battaglia affinché le bombe ecologiche del nostro territorio siano tutte disinnescate” ha commentato Francesco Emilio Borrelli. “Sostenermi è fondamentale per dare concretezza al progetto che abbiamo intrapreso” conclude Servino: “Terzigno Democratica rappresenta un’opportunità concreta di rinnovare. I terzignesi non possono perdere questa occasione”.