Ancora un caso di Coronavirus nel Nolano: stavolta è stata colpita direttamente la città di Nola, con il caso di un bambino di 5 anni risultato positivo al tampone. Si estende, dunque, il focolaio innescato quasi una settimana fa nell’area, quando un 30enne di Cimitile tornato dalla Serbia ha fatto partire il contagio. Ora l’uomo si trova ricoverato all’ospedale Cotugno di Napoli in terapia subintensiva con problemi respiratori. Il 30enne ha contagiato anche l’amico di Cicciano che erano andato a prenderlo in aeroporto, oltre alla figlioletta che frequentava un centro estivo.

Chiaramente il Covid tra i bambini ha generato altri casi positivi, che potrebbero avere portato anche al tampone positivo del bambino di 5 anni. Fatto sta che l’estensione ha toccato anche Casamarciano, Comiziano ed altri comuni limitrofi. A Casamarciano e Cicciano è tornata d’obbligo la mascherina anche all’aperto, mentre sempre a Cicciano ieri in oltre duecento hanno effettuato il tampone dopo che una persona contagiata aveva partecipato ad un funerale.