Tredici positivi a Gragnano, di cui quattro rientrati dall’estero e gli altri connessi al focolaio negli hotel La Sonrisa e Palmentiello di Sant’Antonio Abate. Ci sono circa 140 cittadini in isolamento fiduciario. È quanto riporta il bollettino diffuso oggi dal Comune. Il sindaco Paolo Cimmino invita “ad attenersi scrupolosamente alle regole di profilassi sanitaria” e a rispettare il distanziamento e l’obbligo di indossare mascherine. Fino a domenica i dispositivi sono obbligatori anche all’aperto.

Più o meno stesso focolaio della vicina Castellammare di Stabia dove da oggi sono attivi i drive in per i tamponi in strada. “Tamponi immediati per chi rientra dall’estero, senza uscire neanche dalla propria auto. Grazie alla proficua sinergia con il direttore generale dell’Asl Na3 Sud Gennaro Sosto”. Da oggi, nel piazzale del parco delle Antiche Terme a Castellammare di Stabia è attivo un presidio sanitario che, in un’area delimitata nei pressi dell’accesso di via Brin 103, effettua tamponi orofaringei direttamente nell’abitacolo dell’auto a tutte le persone che, di rientro dall’estero, si sono prenotate presso la competente Asl”.