Fase 3 a Somma Vesuviana, ecco 150mila euro destinati ai centri estivi per i bimbi


683

L’amministrazione di Somma Vesuviana ha deciso di stanziare una somma aggiuntiva di otre 150mila euro, a valere sul Fondo per le politiche per la famiglia. “Destiniamo questi fondi ad interventi per il potenziamento dei centri estivi diurni, dei servizi socio-educativi territoriali e dei centri con funzione educativa e ricreativa destinati alle attività dei bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni al fine di contrastare la povertà educativa e per implementare le opportunità culturali e educative dei minori” afferma Sergio D’Avino, assessore agli Affari Sociali e vicesindaco di Somma Vesuviana. “Ben 45.000 euro saranno per animazione estiva e circa 25.000 per l’erogazione di voucher da utilizzare nei centri educativi estivi per il pagamento delle rette di frequenza, 35.000 euro per l’acquisto di beni con funzione strumentale rispetto agli interventi da realizzare per i centri estivi come ad esempio strutture mobili per ospitare attività all’aria aperta e attrezzature per attività ludiche sempre riservate ai bambini.



La mia proposta alla Giunta, di utilizzare tale somma suddivisa in ben tre tipologie di interventi – ha proseguito D’Avino – nasce dalla concreta esigenza che ho riscontrato sul territorio, in particolare tra le famiglie con figli minori che tanto hanno dovuto penare in questi mesi di chiusura. Non dimentichiamo che l’emergenza non è finita. A loro deve essere rivolta molta attenzione da parte di una buona Amministrazione pubblica e per loro devono essere pensate delle misure diversificate perché varie e diverse sono le loro esigenze”.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE