Intensa attivita’ di controlli ad Ischia durante tutto il fine settimana ad opera di Carabinieri e Polizia con particolare attenzione ai luoghi della movida dove poliziotti e carabinieri hanno operato anche congiuntamente. Gli uomini del capitano Mitrione hanno accertato in 4 locali di intrattenimento notturno isolani la violazione delle norme anti covid, applicando la maxi sanzione da 1.000 euro introdotta dal governatore De Luca.

I militari hanno controllato il territorio ischitano anche con l’ausilio del 7 Nucleo Elicotteristi di Pontecagnano e del Nucleo Cinofili di Sarno, arrestando per detenzione ai fini di spaccio un cameriere 25enne del luogo presso la cui abitazione sono stati rinvenuti 112 grammi di marijuana e materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente. I carabinieri della Stazione di Ischia hanno pure denunciato un uomo originario del Marocco per ingresso illegale in Italia ed un altro uomo che si e’ rifiutato di sottoporsi all’alcool test e segnalando infine 4 persone alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti. Complessivamente durante il weekend sono state identificate 279 persone e controllati 153 veicoli dai carabinieri. La Polizia di Stato ha identificato 285 persone e 60 veicoli tra auto e moto, attivando 20 posti di blocco sull’intera isola; tra le persone identificate 57 risultavano pregiudicate.