«Nuovo positivo nel nostro Comune, si tratta di un giovane rientrato la settimana scorsa dalla Sardegna. Nelle prossime ore procederò a sottoscrivere gli atti consequenziali ed a mettere in quarantena le persone che hanno avuto contatti». Ad annunciarlo è il sindaco di Terzigno, Francesco Ranieri. Dunque arriva anche sotto al Vesuvio il focolaio dell’isola sarda che sembra essere partito con l’arrivo sul posto di alcuni ragazzi romani che prima erano stati ad Ibiza. Nella Capitale sono già 20 i contagi ed oggi si è appreso che sei dipendenti del Billionaire di Briatore sono affetti dal Covid.

Ranieri continua: «Nel frattempo tamponi negativi dei familiari della ragazza affetta da coronavirus. Ad oggi sono due i casi dopo mesi di assoluto silenzio. Il Covid non è assolutamente morto. Non abbassiamo la guardia, usiamo la mascherina. Evitiamo assembramenti specialmente al chiuso, laviamo continuamente le mani». Il contagio relativo alla ragazza, invece, è da ascrivere al focolaio innescato al Castello delle Cerimonie di Sant’Antonio Abate.