Si riduce il mistero intorno al solo contagio di Coronavirus registrato in questa fase a Poggiomarino. Solo questa mattina, dopo 36 ore dal bollettino in cui veniva annunciato, il Comune è stato informato dall’Asl Napoli 3. Il paziente, secondo quanto si apprende, è un 50enne che aveva partecipato di recente ad una festa al Castello delle Cerimonie. L’uomo è asintomatico ed è risultato positivo ai tamponi disposti proprio per “frenare” il focolaio che si è accesso negli ultimi giorni a La Sonrisa di Sant’Antonio Abate dove il totale dei positivi è oltre quaranta.

Chiaramente il commissario straordinario ha immediatamente disposto le ordinanze di quarantena per la durata di 14 giorni. Oltre all’uomo ed al suo nucleo familiare convivente, sono in isolamento altre due persone con cui l’uomo ha avuto contatti pochi giorni prima di risultare positivo. Dunque, in città non sembrerebbe esserci alcun focolaio, ed il tampone effettuato dal paziente subito dopo aver appreso dello scenario alla Sonrisa, avrebbe limitato il contagio. Al momento si attendono anche i tamponi sui familiari che dovrebbero conoscere l’esito a breve.