Da oggi 10 agosto ha riaperto al pubblico la stazione della Circumvesuviana “San Giorgio Cavalli di Bronzo”, chiusa dall’avvio della fase 2 dell’emergenza per mancanza di personale da parte dell’Eav, destinato al controllo delle misure di contenimento del contagio. Di fronte alla carenza evidenziata dal presidente Eav Umberto De Gregorio, spiegata con la riduzione del personale in servizio e i problemi derivanti dalla riduzione al 50% dei passeggeri, il sindaco Giorgio Zinno si è attivato per trovare una soluzione che consentisse la riapertura della stazione e restituisse questo importante servizio di trasporto pubblico ai sangiorgesi. Saranno i vigilanti del servizio di guardiania dei beni del patrimonio comunale, a presidiare la stazione e a garantire l’attuazione delle misure di contenimento del contagio.