Castellammare, lui rischiò la vita investito da una moto. Ora sono finalmente sposi


2090

Senza scomodare il famoso “amor omnia vincit”, da Castellammare arriva una storia – ripresa dai tanti siti che si occupano della cronaca ma anche della vita quotidiana stabiese – che comunque interroga la forza dei sentimenti e la loro capacità di fare da argine anche alle situazioni più terribili. Dopo un lungo coma a causa di un incidente stradale e dopo una altrettanto lunga fase di riabilitazione, esattamente dodici mesi dopo Michele Savastano ha sposato con il rito civile al Municipio stabiese la sua Pina (insieme nella foto dal sito ilcorrerino.com) e per lui è stato facile sintetizzare l’intera vicenda in una frase bellissima: «Siamo più forti di prima». Il dodici agosto di un anno fa, Michele fu investito da una motocicletta a Vico Equense e iniziò per lui un calvario lungo dodici mesi, appunto. Prima il coma, che aveva fatto inevitabilmente temere il peggio ad amici e familiari, poi il percorso di riabilitazione in una struttura specializzata, un cammino fatto di progressi lenti e di tanta forza di volontà da parte di Michele, che ora ricorda e contemporaneamente esorcizza il ricordo: «Un anno fa ebbe inizio il cammino più difficile della mia vita. E dopo un percorso fatto di tante lotte e tanti sacrifici. Ora possiamo dirlo: finalmente è finita, abbiamo vinto. Ora ripartiamo più forti di prima e in maniera diversa».



Per le nozze, che nel loro caso hanno assunto davvero un sapore speciale, Michele e Pina sono stati circondati dall’affetto di parenti e amici nella festa organizzata ieri nel quartiere Cmi: una cerimonia semplice, con accanto le persone più care e più vicine, in attesa di ribadire poi in chiesa il fatidico sì. I due giovani avrebbero dovuto sposarsi il 26 agosto di un anno fa, poi quella moto che travolse Michele e Pina mentre attraversavano la strada, la corsa in ospedale, il buio, la paura, le ansie, quindi le prime speranze, la lenta e faticosa risalita, il paziente ritorno a una vita normale. Ma è andata, le nozze sono finalmente andate in scena e per i due neo sposi inizia un nuovo cammino, stavolta però all’insegna del futuro da vivere insieme e dei programmi di coppia. Futuro e programmi che fanno dire a Michele: «Abbiamo vinto». E in quel plurale, oltre a tutti quelli che gli sono stati vicini, può sicuramente includere l’amore per la sua Pina, l’amore che, come detto prima, è capace davvero di trionfare su tutto.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE