“La nuova aggressione avvenuta stavolta in un parcheggio di Castellammare proprio la sera precedente in cui si e’ tenuta la manifestazione  – No alla violenza, no alla camorra a sostegno  del carabiniere aggredito la settimana scorsa, e un segnale preoccupante dell’escalation di violenza nel capoluogo stabiese. E’ inaccettabile che episodi simili continuino ad accadere con cadenza quotidiana. In un video registrato dalle telecamere a circuito chiuso di un parcheggio a pochi passi dalla cassa armonica, si vedono 6 ragazzi aggredire e pestare violentemente un loro coetaneo  che inerme rimane a terra , tramortito dalle botte.

Chiediamo ancora una volta un maggior presidio del territorio con una presenza massiccia  di uomini delle forze dell’ordine che scoraggino il ripetersi di episodi di tale efferatezza a danno di malcapitati  che anche per futili motivi restano vittime di tali personaggi. Ho proceduto a inoltrare il video alle autorità competenti per l’identificazione degli aggressori”. Lo hanno dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde e Marilena Schiano Lo Moriello responsabile di Europa Verde a Castellammare.

“Questa è la quarta aggressione in dieci giorni e parliamo solo di quelle denunciate. Stupisce che di fronte a questa ondata di violenza le telecamere del comune sono inefficienti se non si possono individuare i volti e le targhe delle auto. Non bisogna abbassare la guardia contro episodi del genere e trasformano le belle parole delle manifestazione in azioni concrete per arginare questi delinquenti. Invito chiunque sia testimone di atti di violenza a denunciare e a collaborare con le forze dell’ordine”, concludono Borrelli e Schiano Lo Moriello.