Camorra a San Giuseppe Vesuviano e Terzigno, scarcerato il boss Alfredo Batti


8906

Ottiene a sorpresa gli arresti domiciliari Alfredo Batti, il boss secondo le accuse del presunto clan Batti sgominato da un blitz lo scorso anno. Batti era detenuto nel carcere di Nuoro ma in questi giorni è tornato a casa a San Giuseppe Vesuviano, città insieme a Terzigno dove con la cosca avrebbe esercitato i reati di stampo camorristico che gli vengono contestati. Per Alfredo Batti il pm ha chiesto 20 anni, per un totale di 200 per tutte le persone sotto processo.



Secondo quanto riferisce l’Antimafia, il clan Batti opererebbe sul territorio grazie al via libera ed ai presunti accordi con i più potenti Fabbrocino che nell’area vesuviana interna mantengono l’egemonia criminale. Sempre da quanto riporta la Dda nella propria relazione semestrale, dopo gli arresti di un anno fa si sarebbe assistito ad un indebolimento della cosca che comunque continua ad esistere.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE