La città di Sarno piange il suicidio di Antonio Cerrato, giovane professionista molto conosciuto in città ed in tutta l’area agrovesuviana. Un fulmine a ciel sereno che sta devastando l’intera comunità. Al momento non si conoscono le cause del gesto estremo. Il 32enne è stato però rinvenuto già senza vita ed a nulla sono valsi i tentativi dei soccorritori. Sono tantissimi i messaggi di cordoglio che stanno arrivando alla famiglia attraverso i social network, una tragedia di cui nessuno riesce a spiegarsi e ragioni.

Anche il sindaco di Sarno, Giuseppe Canfora, si è stretto intorno ai cari di Antonio lasciando un messaggio sui social.«La nostra città piange un suo giovane figlio. Un dramma che ha scosso l’intera comunità. Ci riscopriamo tutti impotenti dinanzi a dolori e sofferenze che spesso non conosciamo e non riconosciamo. Ci sentiamo come disorientati e le parole mancano. Il nostro pensiero e le nostre più profonde preghiere, a nome di tutta la città di Sarno, ad Antonio, perché la luce lo accolga in un abbraccio Ci stringiamo tutti alla famiglia, in questo momento di dolore lacerante, di sgomento, di incredulità».