Acquabomber in Campania, coniugi in ospedale: c’era acido nella loro bottiglia


3333

In ospedale dopo aver bevuto dell’acqua minerale appena acquistata in un supermercato. Vittime due coniugi 40enni di Casagiove. A pranzo i due si sono versati dell’acqua dalla bottiglia appena acquistata, ma mentre l’uomo, accortosi che il sapore dell’acqua era strano, è riuscito a sputarla, la donna invece l’ha inghiottita: subito si è sentita male ed è stata portata di corsa in ospedale dal marito.



Dalle analisi il responso choc: l’acqua era contaminata con acido muriatico, inserito nella bottiglia attraverso un forellino, probabilmente con una siringa. Non è il primo episodio di acqua contaminata nel casertano, alta dunque l’attenzione di chi acquista acqua in bottiglia, costretto a verificare se la confezione sia integra per evitare brutte sorprese.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE