Non appena aperto Instagram ci si imbatte in una sequela, ininterrotta, di foto in bianco e nero in rappresentanza delle donne, e basta. Senza criteri di nascita o capacità. Da Eva Longoria, Reese Witherspoon a Khloe Kardashian. Poi, Sasha Pieterse, Chiara Maci, la modella Georgia Flower. La supposta “sfida” ha raccolto il favore di oltre tre milioni di donne. E lo ha fatto anche Jessica Ilaria Auricchio, modella napoletana di Ottaviano. Alle donne, e a loro soltanto, è rivolta la challenge, e poco conta siano note o meno note. Online si è potuto tenere una rete digitale in celebrazione della “sorellanza” tra donne.

Senza cedere alle pressioni di una società che vuole le donne perfette, senza perdersi nell’eterno confronto con chi hanno accanto, migliore e mai peggiore di quel che potrebbero essere. «Grazie alle donne straordinarie della mia vita per avermi fatto conoscere il bene, da cui ho compreso il senso della vita. E per avermi fatto conoscere l’amore, che ha dato un volto ai miei sogni Noi donne siamo datrici di empatia, destinatarie di fratellanza, di un legame nel quale insieme siamo meglio che da sole», ha scritto online la modella Jessica Auricchio, postando uno dei suoi scatti della fotografa romana di celebrità Maria La Torre, in bianco e nero, come il #WomenSupportingWomen comanda.