Secondo incendio in tre giorni ai piedi del Vesuvio. È successo ieri sera sul versante di Torre del Greco. A raccontarlo è l’edizione online de Il Mattino. Sembra essere un attacco che torna dopo il disastro di tre anni fa in pieno Parco Nazionale, quando vennero bruciati migliaia di ettari. Anche questa volta l’intervento combinato tra vigili del fuoco e volontari è riuscito a domare le fiamme dopo quasi tutta una notte di intenso lavoro con il rogo alimentato dal vento.

Al momento non è stata ancora chiarita l’origine dell’incendio, così come si sta ancora lavorando su quello sempre sul versante torrese di due notti fa. Naturalmente la vicinanza dei due roghi sia dal punto di vista temporale che geografico, può lasciare dubbi. Le indagini sono in corso e sul posto si cercando eventuali inneschi che possono avere avviato il rogo.