Terzigno, raptus di una donna: colpi d’ascia contro il portone di una casa


1885

Ha colpito ripetutamente un portoncino di un’abitazione a colpi d’ascia, una casa dove per fortuna all’interno non c’era nessuno. È successo nella serata di sabato a Terzigno, via Diaz, pieno centro cittadino. Ad impugnare l’arma una donna 40enne, che si è poi scoperta avere problemi di carattere psichiatrico. La donna ha riversato la sua forza contro quella porta, ridotta praticamente a brandelli, prima di essere fermata dai carabinieri.



Ad entrare in azione, una volta allertati dai residenti della zona, sono stati i militari dell’Arma della locale stazione. Le forze dell’ordine sono riuscite a disarmarla ed a bloccare la donna colta dal raptus. Poi il ricovero all’ospedale di Nola, per alcune ferite che si era inferta da sola mentre con tutta l’energia spingeva l’ascia sul portoncino. Le persone che abitano in quell’appartamento non conoscono la donna, dunque è stato un gesto senza motivo, dettato solo dal momento di rabbia.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE