Ragazzino si tuffa e batte violentemente contro gli scogli tanto da rischiare danni fisici permanenti. A riportare la notizia è Sorrento Press. Il fatto è accaduto nel primo pomeriggio di ieri a Meta di Sorrento nella zona della spiaggia cosiddetta del “Resegone”, un tratto di costa libera. A rimanere ferito un giovane bagnante di appena 15 anni napoletano che pare si trovasse in Costiera con gli amici, quando hanno deciso di fare una gara di tuffi che poi è culminata con il violento impatto contro gli scogli.

Il ragazzo è stato subito soccorso e portato a riva. Sul posto è arrivata un’ambulanza del 118 con la quale il ragazzino è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Sorrento. Qui i sanitari hanno fatto una tac, poi il trasferimento urgente in eliambulanza a Caserta dove è ricoverato presso l’unità di Neurochirurgia del Sant’Anna e San Sebastiano. Si temono lesioni alla colonna vertebrale. Il ragazzo è sveglio ma al momento non muove le gambe.