La storia è finita in tribunale dopo la causa di separazione ed a raccontarla è Il Mattino. Una vicenda di violenze indicibili che vedono protagonisti gli ormai ex coniugi di Torre del Greco. Lui attualmente 45enne camionista, lei una 40enne, genitori di quattro figli di cui solo il primo maggiorenne. Dal momento in cui la donna aveva comunicato all’uomo l’intenzione di avviare il divorzio, erano partite le violenze e le sevizie. La vittima ha raccontato in aula i terribili fatti. Nonostante l’amore ormai finiti, lui voleva continuare a fare sesso, e quando non accadeva mordeva la moglie anche nelle parti intime. Una tortura vera e propria.

È stato dopo episodi del genere, più di un caso, che è scattata la denuncia alle forze dell’ordine. Ma nonostante i primi passi giudiziari le aggressioni non sono finite subito. L’uomo violentava la moglie nei fine settimana, quando rientrava a casa dopo il lavoro sui camion. Stupri veri e propri culminati con botte e morsi sulle braccia, sul corpo ed anche come detto nelle zone intime. Accadeva tutto mentre in casa c’erano anche i quattro figli. Oggi la coppia è separata e la donna con i figli vivono lontano da Torre del Greco proprio per essere più sicuri, a distanza di sicurezza dall’aggressore che spesso si era fatto vivo anche nelle scuole frequentata dai ragazzi.