I carabinieri della stazione di Massa Lubrense hanno arrestato per estorsione F.D., 60enne, accusato del furto di uno smartphone. Giorni fa l’anziano ha telefonato a un cittadino massese che aveva smarrito il proprio smartphone: «Qualcuno ha il tuo cellulare, se lo vuoi indietro vediamoci in piazza». In strada, nel centro di Massa Lubrense l’uomo ha ricevuto una proposta: «Ecco la foto del tuo telefono, chi lo ha trovato vuole 100 euro per restituirtelo, altrimenti butta tutto».

Accettata l’offerta e pianificato luogo e ora dello scambio, la vittima del ricatto ha raccontato tutto ai carabinieri. A distanza di qualche metro, i carabinieri, pronti ad entrare in azione, hanno atteso che si concludesse lo scambio telefono-soldi per intervenire e arrestare l’uomo che è ora ai domiciliari in attesa di giudizio.