Schianto a San Gennaro Vesuviano: Natalia, Pasqualina, Giacomo e la neonata. Si prega e piange


26380

Solo Natalia Boccia non c’è più. Ma sono gravi la sorella Pasqualina di 34 anni, che nella notte è stata fatta partorire, il marito Giacomo Muoio e la piccola nata dopo sette mesi nel grembo. Il 18enne alla guida della Fiat Panda blu piombata sul marciapiede ha devastato la famiglia Boccia. Natalia aveva 27 anni e studiava, ma intanto era impegnata per il sociale e per l’ambiente. Un anno fa Pasqualina e Giacomo si erano sposati, poi la gravidanza. Ora in tre lottano per la vita, e comunque vada non vedranno mai più la povera Natalia.



A sinistra Natalia Boccia, la 27enne vittima del sinistro. Accanto la sorella Pasqualina ed il cognato Giacomo entrambi in pericolo di vita. Nella notte è stata fatta nascere la loro bimba

Questa mattina intorno a mezzogiorno, i carabinieri di San Gennaro Vesuviano sono tornati in via Ottaviano per lavorare sulla dinamica, per capire cosa abbia fatto perdere il controllo dell’auto al 18enne che ha travolto il gruppo di sei ragazzi. Gli altri tre sono in ospedale ma non rischiano la vita. Il giovane incensurato è ai domiciliari con l’accusa di omicidio stradale. Non aveva assunto alcolici né droghe e non è chiaro – dai video raccolti dalle forze dell’ordine – se procedesse oltre i limiti di velocità. In tutti i casi deve essere successo qualcosa, affinché sbandasse. È questo l’elemento da chiarire.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE