Rapina armata all’outlet nel Vesuviano: portato via l’incasso della giornata


2433

A distanza di sole 24 ore dalla rapina ai danni di un commerciante, in corso Vittorio Emanuele, a Torre Annunziata, emergono nuovi particolari sulla dinamica della rapina. Nel pomeriggio di mercoledì, intorno alle ore 18, due uomini in sella ad uno scooter si sono fermati davanti all’outlet “Capricci” in corso Vittorio Emanuele III (accanto alla Libreria Libertà). Entrambi, muniti di casco integrale e guanti, sono scesi dal mezzo: uno ha fatto da palo fuori al negozio, mentre l’altro è entrato impugnando una pistola. All’interno dell’esercizio commerciale c’erano il titolare, la moglie ed un giovane. Il bandito, con fare minaccioso, si è avvicinato al titolare e si è fatto consegnare l’orologio che aveva al polso e la catenina d’oro che indossava al collo. Poi ha chiesto l’incasso della giornata.



Il titolare, sotto la minaccia della pistola, non ha potuto fare altro che consegnare i soldi, all’incirca 900 euro. Ottenuto quanto voleva, il malvivente è uscito dal negozio e con il complice si è allontanato in scooter. La Polizia di Torre Annunziata ha raccolto la denuncia del titolare ed ha avviato le indagini. La scena della rapina è stata filmata dalle telecamere esterne ed interne al negozio, immagini ora al vaglio degli inquirenti. attentati.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE