fbpx
Home Cronaca Pompei choc: si masturba sul treno della Circumvesuviana, arrivano i carabinieri

Pompei choc: si masturba sul treno della Circumvesuviana, arrivano i carabinieri

Un maniaco sul treno crea un putiferio e terrorizza i passeggeri. Si masturba nel vagone pieno di turisti e giovani che andavano al mare, intervengono i carabinieri e lo denunciano a piede libero. A dare la notizia è il quotidiano Roma. Un 50enne di Napoli, con precedenti e con problemi di tossicodipendenza, è stato bloccato ieri mattina alla stazione di Pompei Scavi, su segnalazione di alcuni dipendenti Eav e dei passeggeri di un convoglio della Circumvesuviana. Il treno era partito da Napoli ed era diretto a Sorrento, ma a metà viaggio quel passeggero solitario ha improvvisamente infilato le mani nel pantalone ed ha cominciato a toccarsi i genitali.

Una scena alla quale non hanno assistito bambini, ma diversi turisti diretti proprio agli scavi di Pompei e in Penisola Sorrentina. Subito è scattata la richiesta ai controllori e al capotreno, e poi la chiamata ai carabinieri che sono intervenuti subito dopo la partenza dalla stazione di Torre Annunziata Villa di Poppea, per attendere il 50enne alla fermata successiva, quella di Pompei Scavi. Una volta fermo il convoglio, i carabinieri sono saliti sul treno e hanno portato via il passeggero maniaco. Visto che questo tipo di reato è stato depenalizzato e si può procedere solo in caso di presenza di minori, il 50enne è stato denunciato a piede libero alla Procura di Torre Annunziata.