A Pomigliano d’Arco i carabinieri del Nas di Napoli, a conclusione di una verifica igienico-sanitaria condotta in una locale farmasanitaria hanno proceduto al sequestro amministrativo di 10 chili di alimenti per neonati, poichè detenuti e posti in vendita in assenza di sistemi o procedure per la rintracciabilità dei prodotti.

Ad esempio è risultata mancante l’indicazione relativa all’impresa fornitrice. Nel medesimo contesto, alla parte è stata notificata una “diffida” per carenze igienico sanitarie e amministrative. Chiaramente gli alimenti per neonato sono stati sequestrati e saranno distrutti una volta ultimate tutte le operazioni di carattere burocratico.