Un vero e proprio grido d’aiuto viene da cittadini ed associazioni che negli ultimi mesi hanno riscontrato un forte è pericoloso uso di pesticidi nelle campagne di Poggiomarino. L’uso di prodotti chimici nei campi agricoli senza il rispetto delle distanze e di tutta la normativa correlata sta generando il panico tra le persone. Diversi i casi di malori per le esalazioni di gas sprigionati dai teloni che coprono i campi e hanno reso necessario l’intervento del 118.

«È urgente una forte azione di controllo per assicurare il rispetto della normativa in materia che prevede il possesso di abilitazione da parte di chi utilizza prodotti chimici in agricoltura, oltre al rispetto dei limiti quantitativi imposti dalla legge, al rispetto delle distanze dalle abitazioni, nonché alla segnalazione alle autorità competenti  caso di uso», spiegano da Poggiomarino Ambiente che ha raccolto le denunce di tanti cittadini e i intende far luce sulla problematica. Non è semplicemente il cattivo odore a dare fastidio ma le esalazioni determinano problemi respiratori e malori, costringendo la gente alla clausura per evitare possibili rischi per la salute.

I pericoli insiti nell’uso dei fitofarmaci sono ormai acclarati, ed è indispensabile tanto che la popolazione ne prenda piena conoscenza quanto attività di indagine e sorveglianza del territorio – aggiunge l’associazione – ci auguriamo che le associazioni di categoria degli agricoltori si schierino a nostro fianco in questa battaglia, conclude.