Pugno di ferro anche nel Vesuviano sulla nuova ordinanza che dispone la multa da mille euro per chi non indossa la mascherina nei luoghi chiusi. Due maxi-multe sono state elevate a San Giorgio a Cremano in un’attività di ferramenta ed in un bar. Nei due casi la polizia municipale non ha disposto la chiusura degli esercizi commerciali così come avrebbe invece potuto fare.

A dare la notizia è l’edizione online de il Mattino, dove parla anche il primo cittadino: «Se il virus tornasse prepotentemente – ha dichiarato il sindaco Giorgio Zinno – si imporrebbero decisioni più drastiche che metterebbero a rischio le attività imprenditoriali e commerciali del territorio oltre a creare nuove limitazioni per ognuno di noi». Dunque dopo le tre multe a Salerno e quella di Ischia, ora in Campania c’è San Giorgio a Cremano.