Un bimbo nato nell’ospedale di Avellino e trasferito dopo poche ore nell’ospedale di Benevento è morto per complicazioni respiratorie. Il piccolo è venuto alla luce domenica mattina con un parto naturale e la madre, una 42enne di Nola, è tuttora ricoverata nel reparto di ginecologia e ostetricia del Moscati di Avellino. Ma subito dopo il parto il bimbo presentata problemi respiratori. I medici hanno così disposto il trasferimento a Benevento per le cure necessarie che si sono però rivelate inutili. All’alba di lunedì il bimbo è andato in arresto cardiocircolatorio.

I genitori hanno subito presentato un esposto alla procura di Avellino sostenendo che nell’ospedale irpino non sarebbero state assicurate le cure adeguate. I carabinieri del comando provinciale hanno già acquisito la cartella clinica del piccolo e di sua madre. Il corpicino è a disposizione della procura avellinese che affiderà l’incarico a un medico legale per l’esame autoptico e la valutazione delle cartelle cliniche. L’incarico sarà affidato non appena saranno notificati gli avvisi di garanzia ai medici indagati.