Investiti a San Gennaro Vesuviano, la neonata ha una ferita alla testa: è gravissima


11519

È in prognosi riservata la bambina nata la scorsa notte in ospedale a Sarno (Salerno) dopo che la madre, insieme con altre cinque persone, una delle quali deceduta, era stata travolta a San Gennaro Vesuviano da un’auto condotta da un 18enne. Nelle prime ore di oggi, la neonata è stata trasferita ad Avellino dove si trova ricoverata nell’ospedale “Moscati” nel reparto di Terapia intensiva neonatale diretto dal dottor Sabino Moschella. La bambina, nata prematura, dal peso di due chili e 200 grammi, è intubata e sottoposta a trattamento ipotermico per contrastare una encefalopatia, probabilmente subita nel momento dell’incidente quando era ancora nel grembo materno. Le sue condizioni sono giudicate critiche dai sanitari.



A perdere la vita è stata la zia 27enne, Natalia Boccia, mentre la mamma della neonata, Pasqualina Boccia ed il papà, Giacomo Muoio, sono ricoverati tra gli ospedali di Sarno e Nola in pericolo di vita. Ci sono altre tre ricoverati del gruppo di amici travolti dalla Fiat Panda blu, ma pur essendo politraumatizzati, nessuno è a rischio. Il 18enne napoletano alla guida è agli arresti domiciliari per omicidio stradale. Il giovane non aveva assunto né droghe né alcol.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE