«Momenti di tensione questa mattina a Castellammare di Stabia dove la Lega aveva allestito un gazebo, come in altre 80 piazze della regione, per raccogliere nuove adesioni e firmare i quesiti su Immigrazione e Sicurezza. Erano all’incirca le 11 quando alcuni giovani dei centri sociali locali hanno aggredito i militanti della Lega, sfasciato il gazebo e rubato bandiere e gadget di Lega Salvini Premier». Lo rende noto il segretario regionale della Lega in Campania, Nicola Molteni.

«In particolare, raccontano alcuni testimoni, è stata presa di mira con una violenta aggressione la consigliera comunale, passata alcuni mesi fa con il partito di Matteo Salvini, Tina Donnarumma che, ancora sotto choc, ha esposto denuncia alla stazione locale dei Carabinieri. Vigliacchi e infami dei centri sociali hanno, ancora una volta, mostrato il loro vero volto. La Lega – aggiunge Molteni – non si lascia intimidire e pancia a terra prosegue la sua battaglia di civiltà per i cittadini di Castellammare. Massima solidarietà alla nostra consigliera Tina Donnarumma e ai nostri militanti. Le Lega è più forte di prima».