Furto in casa del poliziotto ucciso a Napoli: rubato anche l’ultimo regalo al figlio


1856

Furto in casa del poliziotto Pasquale Apicella, ucciso ad aprile scorso da 3 rom che si lanciarono con la loro auto in fuga contro la Volante guidata dall’agente scelto in servizio al commissariato Secondigliano. Ad accorgersene è stata la moglie Giuliana rientrando, dopo alcuni giorni, all’abitazione di Villaricca, in un parco residenziale. Era giovedì scorso, ma il furto potrebbe essere stato compiuto anche in precedenza. I malviventi hanno portato via alcuni oggetti e anche un go kart che “Lino” aveva comprato per il figlio. Le indagini, condotte dai colleghi di Giugliano del poliziotto morto, sono in pieno svolgimento.



«Hanno svaligiato solo il mio garage, hanno forzato la saracinesca. – racconta la signora Giuliana – Il go kart l’aveva regalato mio marito a nostro figlio. Stranamente nessuno si è accorto di niente, mi hanno svuotato il garage e nessuno si è accorto di niente». «Mancando a casa da due mesi, non è facile capire quando sia potuto accadere e la polizia ancora non sa nulla» ha continuato la vedova.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE