De Luca: Covid al nostro fianco, mettete le mascherine


464

Un cantiere avviato lo scorso 21 aprile, in pieno lockdown, quello per la realizzazione della variante di San Marco dei Cavoti alle statali 212 «della Val Fortore» e 369 «Appulo-Fortorina», in provincia di Benevento ed in poco tempo adeguato alle nuove disposizioni in materia di contenimento della emergenza sanitaria. È uno degli aspetti che testimoniano l’impegno di Anas (Gruppo Fs) per l’avanzamento dei lavori in Campania, evidenziato anche oggi durante il sopralluogo congiunto con la Regione tenutosi alla presenza, tra gli altri, del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, dell’amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini, del consigliere e presidente della Commissione Trasporti del Consiglio regionale della Campania, Luca Cascone, e del responsabile territoriale Campania di Anas, Nicola Montesano. L’investimento complessivo per la nuova variante è di circa 67 milioni di euro, inseriti nel Contratto di Programma Mit-Anas 2016-2020. I lavori dell’opera, lunga 2,6 km, consistono nella realizzazione di una strada con unica carreggiata dalla larghezza complessiva di 10,50 metri, con 2 corsie da 3,75 metri e banchine laterali da 1,50 metri. La nuova viabilità è composta da un’alternanza di tratti in rilevato, in trincea e mezzacosta, e prevede la realizzazione di tre importanti opere d’arte: il viadotto sul torrente ‘Tammarecchia’ (210 metri), un secondo viadotto lungo oltre 110 metri ed una galleria naturale di quasi 500 metri. Ad esse si aggiungono numerose opere d’arte di sostegno quali paratie di pali e muri, oltre ad opere di presidio idraulico.



Ad oggi, sono state completate le procedure espropriative di tutte le aree dei lavori e le operazioni di bonifica bellica; si sta ora procedendo agli spostamenti delle principali reti di servizi interferenti.I 2,6 km della variante, in fase di realizzazione, rappresentano il secondo stralcio del primo Lotto, che unitamente al primo stralcio (in progettazione), completerà l’intero primo lotto per un’estensione complessiva di circa 4 km, costituendo la naturale prosecuzione della strada statale 212 Var/dir, già in esercizio per circa 21 km. Non appena fruibile la strada, unitamente al secondo lotto (anch’esso ad oggi in progettazione, che si estenderà sino a San Bartolomeo in Galdo), consentirà un più rapido collegamento tra i comuni dell’Alta Val Fortore ed il capoluogo Benevento. La nuova arteria stradale permetterà quindi di bypassare l’abitato di San Marco dei Cavoti e costituirà il tassello essenziale per la realizzazione di un corridoio stradale a scorrimento veloce tra la Campania e la Puglia, di collegamento tra il Sannio e la direttrice «Foggia-Campobasso».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE