Dei 16 nuovi casi di contagio registrati in Campania nelle ultime 24 ore, ben 7 provengono dall’Asl Napoli 3 Sud, che abbraccia l’area Nolana, i comuni Vesuviani e la zona della penisola Sorrentina, altri quattro invece dall’Asl Napoli 2 Nord che riguarda i comuni a nord di Napoli (Giugliano) e la zona Flegrea (Pozzuoli). Forte preoccupazione nel Nolano dove in seguito al ritorno dalla Serbia di un 30enne, originario di Cimitile, sono al momento sette le persone risultate positive al coronavirus. Quest’ultimo ha contagiato i suoi familiari, tra cui la figlioletta e la nipotina oltre a un amico (che e’ andato a prenderlo in aeroporto) e alla sua fidanzata.

Il 30enne, che ha accusato i primi sintomi qualche giorno dopo il rientro, è al momento ricoverato in terapia sub-intensiva all’ospedale Cotugno di Napoli, centro di riferimento regionale per l’emergenza covid-19. Tamponi a tappeto verranno effettuati a bambini e personale di un campo estivo frequentato dalla figlia dell’uomo. Positivi al virus anche la sorella, il cognato e la nipotina del 30enne, tutti residenti a Camposano. Preoccupazione anche nei comuni napoletani di Cicciano, dove risiede l’amico che era andato a prenderlo in aeroporto, e ad Acerra, dove vive la fidanzata di quest’ultimo.