Ieri l’Asl Napoli 3 Sud ha comunicato al sindaco di Castellammare di Stabia che c’è una giovane donna stabiese è stata contagiata dal Covid-19. Si tratta di una 26enne, operatrice socio-sanitaria che, a seguito di alcuni sintomi febbrili, è stata sottoposta a tampone, il cui esito è risultato positivo. La ragazza si trova attualmente in buone condizioni all’interno della sua abitazione ed è stata isolata insieme al suo nucleo familiare, al pari di altre persone con cui di recente è venuta a contatto. Sono due, quindi le famiglie isolate in forma preventiva per scongiurare il diffondersi del Coronavirus. Tra loro potrebbe trovarsi anche qualche asintomatico che non volendo potrebbe aumentare il numero dei positivi in città.

L’area in cui si è verificato questo primo nuovo positivo al Covid 19 è in periferia di Castellammare di Stabia, alla fine di via De Gasperi, quartiere Cmi. «Il Covid è ancora in circolo e non possiamo mollare la presa – ha commentato il sindaco Gaetano Cimmino – Abbiamo imparato a convivere col virus e ad adottare tutti i necessari accorgimenti, ma è fondamentale rispettare tutte le regole per evitare di piombare nuovamente nella fase acuta dell’emergenza. Bisogna indossare sempre la mascherina nei luoghi chiusi e nei contesti molto affollati e cercare di mantenere il distanziamento sociale. Soltanto se continueremo a restare uniti e a remare insieme, riusciremo a limitare la diffusione del contagio. Insieme ce la faremo».