È morto un 89enne di Nocera Superiore ricoverato in terapia intensiva respiratoria al Covid Hospital di Scafati. L’anziano, dopo aver contratto il virus ad aprile ed essere guarito, si era ripositivizzato, anche se alcuni giorni dopo il suo arrivo in ospedale i due tamponi di verifica avevano dato di nuovo esito negativo. Ma la polmonite non gli ha dato scampo.

Sempre presso il Polo covid dell’Agro, dove i posti di degenza, almeno quelli di del reparto di malattie infettive, sono in esaurimento, è stato trasferito in terapia intensiva respiratoria l’uomo di via Calenda, giunto allo Scarlato insieme alla moglie la scorsa settimana. Il paziente non è grave, ma necessità di supporto ventilatorio per una polmonite.