Insiste lo sciame sismico sul Vesuvio, che qualche ora dopo la prima scossa più forte a Massa di Somma, di magnitudo 2.2, ha fatto registrare un’altra decina di lievi movimenti tellurici a bassissima intensità e che sono normale attività vulcanica come evidenziato dagli stessi esperti dell’Ingv. La più forte tra questa è stata quella rilevata sul territorio di Ottaviano con magnitudo 1.2 e che chiaramente non è stata avvertita da nessuno.

La scossa più forte è avvenuta in prima mattinata, esattamente alle 7,57 proprio sul territorio di Massa di Somma. Chiaramente nessuna scena di panico, visto che a rendersi conto del lieve movimento sono state persone residenti ai piani alti di quella porzione del Vesuviano. Ma nulla è stato preoccupante. Al momento non è scattato alcuno sciame sismico, come invece avvenuto un mese fa quando le scosse furono una ventina in mezza giornata.