Arresti dei carabinieri tra Acciaroli. Due persone sono finite in carcere: Giovanni e Roberto Vassallo, padre e figlio, rispettivamente di 72 anni e 39 anni. Il primo è titolare di un albergo ad Acciaroli. Proprio qui, nel 2006, insieme al figlio avrebbe somministrato a due coniugi del nolano in vacanza nel Cilento delle benzodiazepine. Approfittando del loro stato di incoscienza si sarebbero appropriati di 16mila euro in contanti ed assegni bancari per oltre 4000 euro.

Inoltre, sempre in quella circostanza, avrebbero portato via le chiavi dell’appartamento e dello studio dei due, sito a Nola, riuscendo a rubare ulteriori preziosi e contenti. Nei giorni scorsi è arrivata la condanna in via definitiva a 4 anni e 6 mesi. Per questo, su disposizione del Tribunale, i carabinieri hanno eseguito le ordinanze traducendo i due presso il carcere di Vallo della Lucania. A distanza di 14 anni arriva la sentenza di condanna definitiva. Intanto uno dei due coniugi vittime del furto è deceduto.