I finanzieri del Comando provinciale di Napoli hanno sottoposto a sequestro 65 tonnellate di rifiuti nel Nolano. In particolare, i finanzieri del Gruppo di Nola hanno scoperto materiale ferroso, elettrodomestici, pneumatici e materiale plastico abbandonati su un’area recintata di circa 800 metri quadrati.

È stata sequestrata anche l’intera superficie illecitamente adibita a deposito incontrollato. Il responsabile, un 57enne di Nola, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per violazioni al Testo unico sull’ambiente.