Servizio ad alto impatto dei carabinieri nel Quadrilatero delle carceri, il quartiere del centro storico di Torre Annunziata, nel Napoletano, roccaforte del clan Gionta che da palazzo Fienga, dimora nobiliare in rovina all’interno del rione, domina gli affari criminali della zona. I controlli sono stati disposti dal Comando provinciale dell’Arma e coinvolge i carabinieri della locale Compagnia insieme a quelli del Reggimento Campania, del Nucleo Cinofili di Sarno e del Nucleo artificieri di Napoli, con il supporto dei vigili del fuoco per rimuovere cancellate e sbarramenti metallici abusivi. Già sequestrate delle armi. In corso numerose perquisizioni.